Per quanto tempo ancora?

Putin continua a sfidare l’Occidente. Continua a farlo in maniera imperterrita, con la sua faccia gonfia di medicine e botulino, con il suo animo da diavolo a cui sta andando tutto storto. Capisco che si sta giocando il tutto per tutto, ma per quanto l’Occidente potrà ingoiare questi bocconi e tollerare altri attacchi ai suoiContinua a leggere “Per quanto tempo ancora?”

Il prezzo della pace

Lunedì scorso, peraltro, fatto passato inspiegabilmente in secondo piano dai media italiani, Putin ha approvato il concetto di azione umanitaria della Russia all’estero che ha come obiettivo la protezione delle comunità russofone che risiedono negli altri paesi. Un documento di 31 pagine in cui Il Cremlino definisce questa dottrina “una politica umanitaria”. La Federazione russa,Continua a leggere “Il prezzo della pace”

La denazificazione nazista di Putin…. Agghiacciante

L’editoriale di oggi di Ernesto Galli della Loggia spiega bene Putin.È, l’articolo, un ulteriore tassello per far capire a quelli che dicono che “non bisogna umiliare Putin”, che basta dargli mezza Ucraina e facciamola finita, che la NATO non deve abbaiare, che ha ragione il Papa, che adesso santificano Kissinger alla tenera età di 100Continua a leggere “La denazificazione nazista di Putin…. Agghiacciante”

IL QUADRO GENERALE

E’ emblematico sentire Erdogan che insieme a Putin sostiene profeticamente che il “sistema di sicurezza occidentale sta crollando”. Mette in chiaro subito una cosa ai tanti che non hanno ancora capito o fingono di non capire quale è la portata politica di questa guerra. Non che sia un mistero. Putin e altri uomini a luiContinua a leggere “IL QUADRO GENERALE”

La sottile differenza tra democrazia ed autocrazia

Vi ricordate di quando Berlusconi voleva riformare i codici e si paragonò a Giustiniano?Ora Putin si è paragonato a Pietro il Grande che strappò alla Svezia quel territorio dove oggi sorge San Pietroburgo. Allo stesso modo lui vuole ricostituire l’impero prendendosi l’ucraina (parole di Putin, non mie, sia ben chiaro).Sapete qual è la differenza traContinua a leggere “La sottile differenza tra democrazia ed autocrazia”

Navalny ha ricevuto, oggi, la condanna definitiva

L’immagine di Alexei Navalny è arrivata, nel tribunale, attraverso uno schermo. La luce livida, il volto pallido, le mani intrecciate alle sbarre della prigione dove il più noto tra gli oppositori di Vladimir Putin – tornato in Russia nonostante sapesse il destino cui andava incontro, dopo aver subito un tentativo di avvelenamento con un agenteContinua a leggere “Navalny ha ricevuto, oggi, la condanna definitiva”

Come sdoganare vecchie tradizioni

Anche nel circo c’è il concetto di “formazione criminale”.  Agli animali molto piccoli viene insegnato solo ad aggredire, spaccare, uccidere e morire.  Nei circhi, la formazione criminale è stata vietata dagli anni ’20 del 900.  Il regime di Putin ha riportato in vita la vecchia tradizione del circo e le ha conferito pieno potere suiContinua a leggere “Come sdoganare vecchie tradizioni”

Il 9 Maggio di Putin

Giugno del 1941, frontiera occidentale della Russia, un piccolo uomo con la divisa da ufficiale della guardia di frontiera osserva dal binocolo le truppe tedesche in offensiva. Noi conosciamo quel piccolo uomo – è Vladimir Putin. Eccolo a gettare una bomba a mano sotto un tank nemico nei pressi di Kiev. Ed eccolo in tutaContinua a leggere “Il 9 Maggio di Putin”