Finalmente è tornato a casa

Sono commosso: dopo circa 1 anno mezzo dal giorno in cui hanno rubato il mio account, sono riuscito, grazie ad un’anima buona che lavora per Meta, a rimettere le mani sul mio profilo. Era il 23 Novembre del 2021, si il giorno del terremoto, quando un hacker, presumibilmente turco, mi rubò l’account, chiedendomi, poi, insistentementeContinua a leggere “Finalmente è tornato a casa”

Sant’Antonio Abate

Oggi la Chiesa celebra Sant’Antonio Abate, da non confondere con Sant’Antonio da Padova. “Sant’Antonio Abate tene ‘o puorco” diceva Bellavista. ” Sant’Antuoni, maschere e suoni”.E il modo per indicare l’inizio del Carnevale a suon di tarantella in tutta l’Irpinia, partendo da Montemarano, patria del Carnevale e della tarantella.Ed eccole qui, amici e amiche dell’Accademia dellaContinua a leggere “Sant’Antonio Abate”

Una giornata qualsiasi di pioggia

Oggi è stata una giornata di allerta meteo, ma ciò non limitato il calore e l’accoglienza della nostra casa.Ida, non ha potuto fare la consueta passeggiata, ed ha dovuto accontentarsi di stare alla finestra.Il Soffio sul Mulino si trova a Sturno, a pochi km dall’uscita dell’autostrada di Grottaminarda.393 9302873

4 ruote per terre di bellezze

Continua in maniera proficua il progetto che mira a tenere accesi accesi i riflettori sulle aree interne della Campania. Cambia il mezzo di locomozione, che da bicicletta si è trasformato in una più comoda 500 a gas, che risponde al nome di Celestina. Resta intatta la genuinità del progetto che si propone di far conoscereContinua a leggere “4 ruote per terre di bellezze”

Musica in Storia di un Presidente che si credeva un topo

C’è una dialettica che sottende all’intera narrazione della mia opera, che spesso non viene presa in considerazione, ma che, al contrario, è parte integrante del racconto e , anzi, sottende all’intera vicenda umana del protagonista, Andrea. Si tratta dell’aspetto musicale, ossia della presenza assidua e costante della musica all’interno del racconto. Non si tratta diContinua a leggere “Musica in Storia di un Presidente che si credeva un topo”

In giro per borghi: Gesualdo

Quando cammino nei vicoli vuoti di questi paesini, penso sempre a quanta bellezza stiamo perdendo per sempre, e conto le porte chiuse, immaginando quante famiglie hanno abitato, in passato, quei luoghi. C’è una grande occasione, nei paesi della dorsale appenninica meridionale, che stiamo sprecando e la gente è costretta a lasciare questi luoghi di bellezzaContinua a leggere “In giro per borghi: Gesualdo”