Pussy Riot come in un film

Che smacco per il regime reazionario della grande madre Russia. Maria Alyokhina, storica componente delle Pussy Riot è riuscita a fuggire dalla Russia. Non è stata un’impresa semplice, ma l’ha fatto. Dapprima è stata ospitata, anzi nascosta nella casa di un’amica di Mosca, e poi da li è riuscita ad evadere, prendendo in giro la famosa polizia russa, camuffandosi da “RIDER”, ossia da fattorino per le consegne a domicilio. Da li, con una serie di peripezie è fuggita in Bielorussia e poi, con l’aiuto di un artista Islandese, è riuscita a raggiungere la Lituania. Insomma un’impresa epica, da narrare in qualche racconto. Che ne dite?

Maria Alyokhina, ora raccoglie fondi per aiutare la resistenza Ucraina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: